La guida alla Ristorazione

La guida alla Ristorazione

Da modello internazionale per investimenti, industria, cultura, attenta all’economia circolare, alle start-up tecnologiche, alle iniziative hi-tech, nel marzo 2020 Milano e la Lombardia balzano alla cronaca per essere i territori maggiormente colpiti dal virus per il nostro Paese, dando al contempo prova di incredibile resilienza. A cominciare proprio dai protagonisti della cucina che si ritrovano in prima fila a dar manforte per fronteggiare l’emergenza. La ristorazione che con turismo, commercio al dettaglio e spettacolo è fra i settori più colpiti dal continuo stop and go imposto dalla pandemia, però resiste. Proprio partendo da queste considerazioni Gambero Rosso ha deciso non solo di realizzare anche in quest’anno così strano la guida di Milano, ma ha allargato il raggio d’azione a tutta la Regione: si parte dal capoluogo, poi si esplorano, con capitoli dedicati, le singole province, raccontando tutto il buono che c’è dal punto di vista enogastronomico. Ma non basta ancora: si accende una luce speciale sulle singole tradizioni culinarie, individuando per ciascun capoluogo di provincia, il miglior ambasciatore del territorio. Nell’anno più difficile per la ristorazione italiana, Lombardia 2021 del Gambero Rosso, al di là dei campioni di gamberi, bottiglie, mappamondi e forchette, queste ultime per una volta tutte a pari merito, vuole essere un omaggio alla resilienza di un settore che ad ogni livello, dalla piccola bottega familiare al ristorante di fine dining, sta mettendo in campo iniziative di ogni tipo per continuare ad esserci.

Nel corso della presentazione è intervenuto Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi della Regione Lombardia “L’obiettivo per il 2021 deve essere quello di rendere più forte l’alleanza tra agricoltura e ristorazione. Dopo la pandemia il settore del food dovrà rinnovarsi e potenziare la comunicazione per essere la locomotiva del rilancio. La Lombardia e l’Italia vincono se puntano su qualità, racconto e distintività dei prodotti. Gambero Rosso e Regione Lombardia su questo vanno di pari passo e non posso fare altro che augurarmi che la collaborazione sia sempre più stretta per aiutare agricoltori e ristoratori a promuovere al meglio il lavoro che fanno quotidianamente per il quale sono conosciuti e apprezzati nel mondo.”

“Ringrazio l’Assessore Rolfi per l’attenzione e il sostegno nei confronti dell’intero comparto agroalimentare e per la fiducia che ripone in Gambero Rosso. La Lombardia riveste il ruolo fondamentale di regione traino per tutti i comparti produttivi eccellenti ed è un riferimento per l’enogastronomia di qualità del nostro Paese.” dichiara il Presidente Paolo Cuccia “Con questa pubblicazione abbiamo voluto dare un ulteriore segnale di sostegno a tutti i professionisti duramente colpiti dalla pandemia, ambasciatori dei meravigliosi territori di questa Regione. Come Gambero Rosso continueremo a mettere a disposizione i nostri strumenti nel campo della comunicazione, della promozione e della formazione che rappresentano le chiavi d’accesso al nuovo mondo.” “Milano e la Lombardia sono indispensabili per la vita economica del nostro Paese.”

Continua l’Amministratore Delegato Luigi Salerno “Dobbiamo ripartire dalla forza e dalla tenacia che i protagonisti della ristorazione e di tutto il comparto agroalimentare hanno dimostrato e lavorare insieme con nuove iniziative che siano di supporto al rilancio di questo settore fondamentale italiano.”

Enogastronomia Eventi e cultura Notizie